Consigli utili per lo stoccaggio degli pneumatici

Nel passaggio tra gomme estive ad invernali e viceversa è necessario conservare gli pneumatici in modo corretto: ciò garantirà una vita più lunga applicando solo alcune semplici regole di base. Per una conservazione professionale degli pneumatici i gommisti e i concessionari sono lieti di aiutarti.

Conservare le gomme correttamente - le regole di base del fai date

Prima dello stoccaggio degli pneumatici è consigliabile contrassegnare ogni ruota e riempire con una mezza pressione di barra aggiuntiva. Per evitare eventuali sorprese negative è necessario controllare la profondità del battistrada ed eventuali fori che ne causerebbero lo sgonfiamento. Per lo stoccaggio stesso è consigliabile sovrapporre gli pneumatici dopo averli puliti. La zona dove avviene la conservazione deve essere quanto più secca possibile e non soggetta a fluttuazioni di temperatura. Le variazioni dell'umidità e le escursioni termiche infatti aumentano il rischio che gli pneumatici diventino fragili e si usurino più in fretta. Se le gomme non sono impilate in modo preciso esiste il rischio di deformazione e ne conseguirebbe una significativa perdita di qualità.

Lo stoccaggio professionale delle gomme come valida alternativa

Se non ci sono le condizioni ideali per lo stoccaggio a casa è meglio contattare il rivenditore e/o il gommista di fiducia. Questi hanno spazio sufficiente per le vostre gomme e offrono una sistemazione ottimale per pochi euro all'anno. Se si lascia che essi eseguano anche la normale sostituzione degli pneumatici, la decisione ha ancora più senso e inoltre risparmierete fatica sul trasporto delle gomme ad ogni cambio: dovrete solo lasciare chiavi e auto da loro al momento del cambio. Vale inoltre la pena fare un confronto tra le diverse concessionarie e officine in modo da trovare quella più economica e che fa al caso vostro.

x