Bridgestone 245/70 R17 110S Blizzak DM-V2 M+S
Bridgestone 245/70 R17 110S Blizzak DM-V2 M+S
Bridgestone 245/70 R17 110S Blizzak DM-V2 M+S

La gomma viene fornita senza cerchio (l'immagine del profilo può variare a seconda della larghezza del pneumatico).

Bridgestone

245/70 R17 110S Blizzak DM-V2 M+S 

(1)

Pneumatici invernali offroad


Caratteristiche dello pneumatico
TL
Produttore:
Bridgestone 
Modello:
Blizzak DM-V2 M+S
Dimensione:
245/70 R17 110 S TL
Indice di velocità:
S (max. 180 km/h) 
Indice di carico
110  
Categoria:
Pneumatici invernali offroad 
EAN:
3286341198317
Caratteristiche particolari:

Acquisto online

(Acquistare online con spedizione a un indirizzo di tua scelta)

(Acquistare online con spedizione a un indirizzo di tua scelta)

Fornibile 2
196 98 X
196 98
202,59 € (incl. 5,61 € Contributo ambientale)

Il Blizzak DM-V2 è la soluzione perfetta, in grado di affrontare persino i rigori dell'inverno nordico.


Manovrabilità dinamica in inverno

Equilibrio eccezionale

Eccellente aderenza su neve e ghiaccio




Mescola multicell di nuova generazione

Consente di drenare l’acqua dalla superficie ghiacciata migliorando la trazione.



Profilo "Micro-Texture" migliorato

Ottimizza l'effetto di aderenza garantendo un'eccellente manovrabilità sulle strade invernali.



Area di contatto ottimizzata

Distribuisce uniformemente la pressione per una maneggevolezza ottimale e prestazioni stabili.



Bridgestone Approved Website

QR-Code Bridgestone 11983 245/70 R17 110 S TL C1
A B C
2020/740
Scheda tecnica dell'etichetta del pneumatico

Regolamento europeo sull'etichettatura degli pneumatici - Etichetta europea degli pneumatici

Il regolamento europeo sull'etichettatura degli pneumatici definisce le prescrizioni in materia di informazione sull'efficienza energetica del carburante, l'aderenza sul bagnato e la rumorosità esterna di rotolamento degli pneumatici. Si fa inoltre riferimento alle proprietà invernali del prodotto.

Il Regolamento UE 1222/2009, in vigore dal 1° novembre 2012, è stato rivisto e sarà sostituito dal Regolamento UE 2020/740 a partire dal 1° maggio 2021; da questo momento in poi si applicano nuovi requisiti. Le classi di valutazione per l'efficienza energetica del carburante, l'aderenza sul bagnato e la rumorosità esterna sono state modificate e il layout dell'etichetta UE è stato adattato. Le schede tecniche dei prodotti del produttore memorizzate nel database dell'UE possono essere scaricate tramite un codice QR integrato nell'etichetta. Vi sono incluse informazioni sull'aderenza sulla neve e sul ghiaccio per gli pneumatici che soddisfano questi criteri.
Sono esclusi dal regolamento i seguenti pneumatici:

- pneumatici progettati per essere montati soltanto su veicoli immatricolati per la prima volta prima del 1° ottobre 1990
- pneumatici ricostruiti (fino a che il Regolamento UE 2020/740 non sarà conseguentemente esteso)
- pneumatici fuoristrada professionali
- pneumatici da corsa
- pneumatici muniti di dispositivi supplementari volti a migliorare le caratteristiche di trazione, quali gli pneumatici chiodati;
- pneumatici di scorta ad uso temporaneo di tipo T;
- pneumatici appartenenti a una categoria di velocità inferiore a 80 km/h
- pneumatici il cui diametro nominale non superi 254 mm o sia pari o superiore a 635 mm


I criteri e le classi di valutazione in sintesi

Consumo del carburante

Il consumo di carburante dipende dalla resistenza al rotolamento degli pneumatici, dal veicolo stesso, dalle condizioni di guida e dal comportamento di guida del conducente. La resistenza al rotolamento misurata (coefficiente di resistenza al rotolamento) degli pneumatici è suddivisa nelle classi da A (efficienza massima) a E (efficienza minima).

Se un veicolo è completamente equipaggiato con pneumatici di classe A, è possibile una riduzione dei consumi fino al 7,5%* rispetto all'equipaggiamento con pneumatici di classe E. Nel caso dei veicoli commerciali, la riduzione può anche essere superiore.
(Fonte: valutazione d'impatto della Commissione europea
* se le misurazioni sono state effettuate secondo i metodi di prova specificati nel Regolamento (UE) 2020/740)

Nota:
Il consumo di carburante dipende in larga misura dal comportamento dei conducenti e può essere notevolmente ridotto guidando in modo rispettoso dell'ambiente. La pressione degli pneumatici deve essere controllata regolarmente per migliorare l'efficienza energetica del carburante.

Aderenza sul bagnato

L'aderenza sul bagnato è suddivisa nelle classi che vanno da A (spazio di frenata più breve) a E (spazio di frenata più lungo).

Quando si equipaggia un'auto con pneumatici di classe A, rispetto agli pneumatici di classe E, è possibile ottenere distanze di frenata fino a 18 m più brevi con una frenata di emergenza da 80 km/h (su una superficie stradale mediamente antisdrucciolevole).*
*Fonte: wdk Wirtschaftsverband der deutschen Kautschukindustrie e.V.

Nota:
la sicurezza stradale dipende in larga misura dal comportamento di guida dei conducenti. Le distanze di arresto devono essere sempre rispettate. La pressione degli pneumatici deve essere controllata regolarmente per ottimizzare l'aderenza sul bagnato.

Rumore esterno di rotolamento

Le emissioni sonore di uno pneumatico influenzano il volume complessivo del veicolo e non influenzano soltanto il proprio comfort di marcia, ma anche l'inquinamento acustico dell'ambiente. Nell'etichetta UE degli pneumatici, la rumorosità esterna di rotolamento è suddivisa in 3 classi da A (rumorosità di rotolamento più bassa) a C (rumorosità di rotolamento più alta), misurata in decibel (dB) e confrontata con i valori limite di emissione acustica europei per le rumorosità esterne di rotolamento degli pneumatici.

A.
Il pittogramma con la classificazione "A" indica che la rumorosità esterna di rotolamento degli pneumatici è inferiore di oltre 3 dB al limite UE applicabile fino al 2016.
B.
La classificazione "B" significa che la rumorosità esterna di rotolamento degli pneumatici è fino a 3 dB inferiore o uguale al limite UE che si applica fino al 2016.
C.
La classificazione "C" indica che il valore limite indicato è stato superato.

Aderenza sul ghiaccio, proprietà invernali

Per gli pneumatici invernali per autovetture (classe C1) appositamente progettati per l'utilizzo su strade ghiacciate del Nord Europa, qui è confermata una certa “aderenza minima” sul ghiaccio. Il risultato si ottiene, tra le altre cose, utilizzando speciali mescole di gomma (le cosiddette "soft compounds", mescole morbide). Tali pneumatici non sono destinati solitamente all'uso al di fuori del Nord Europa.

Nota:
Gli pneumatici con aderenza sul ghiaccio sono progettati per superfici stradali con uno strato di ghiaccio o un solido manto nevoso e devono essere impiegati solo in condizioni atmosferiche molto difficili (ad es. basse temperature). L'impiego di pneumatici da ghiaccio in condizioni atmosferiche meno difficili (ad esempio temperature umide o più calde) può portare a prestazioni non ottimali, soprattutto per quanto riguarda l'aderenza sul bagnato, l'utilizzo e l'usura.

Aderenza sulla neve, proprietà invernali

Gli pneumatici contraddistinti dal "simbolo del fiocco di neve o alpino" (in inglese 3 Peak Mountain Snow Flake, abbreviato “3PMSF”) devono avere una certa prestazione di frenatura o trazione su un manto nevoso solido rispetto a uno pneumatico di riferimento standardizzato (un cosiddetto “SRTT” = Standard Reference Test Tire).

Nota:
Per tutti gli pneumatici invernali e pe quelli per tutte le stagioni prodotti dal 1.1.2018 il simbolo del fiocco di neve è obbligatorio nell'UE. Gli pneumatici contrassegnati in questo modo vengono testati per le loro proprietà sulla neve mediante test di collaudo standardizzato e riconosciuto a livello mondiale e devono soddisfare requisiti minimi prescritti. In condizioni invernali - neve, strade ghiacciate e basse temperature - questi pneumatici sono particolarmente efficaci in termini di sicurezza e controllo di guida.

x