MICHELIN 245/40 ZR19 (98Y) Pilot Sport 3 XL UHP FSL
MICHELIN 245/40 ZR19 (98Y) Pilot Sport 3 XL UHP FSL
MICHELIN 245/40 ZR19 (98Y) Pilot Sport 3 XL UHP FSL

La gomma viene fornita senza cerchio (l'immagine del profilo può variare a seconda della larghezza del pneumatico).

MICHELIN

245/40 ZR19 (98Y) Pilot Sport 3 XL UHP FSL 

(22)

Pneumatici estivi

Caratteristiche dello pneumatico
FSL TL XL
Produttore:
MICHELIN 
Modello:
Pilot Sport 3 XL UHP FSL
Dimensione:
245/40 R19 RF 98 Y TL
Indice di velocità:
Y (max. 300 km/h) 
Indice di carico
98  
Categoria:
Pneumatici estivi 
EAN:
3528707104212

Acquisto online

(Acquistare online con spedizione a un indirizzo di tua scelta)

(Acquistare online con spedizione a un indirizzo di tua scelta)

Fornibile 2
214 06 X
214 06
217,60 € (incl. 3,54 € Contributo ambientale)

MICHELIN Pilot Sport 3

Per veicoli sportivi e berline ad alte prestazioni

- Eccellente aderenza su fondo stradale bagnato
- Efficienza energetica e durata nel tempo

Il Pilot Sport 3 promette una migliore maneggevolezza in curva, uno spazio di frenata fino a 3 metri più corto su strade bagnate, una sterzata molto precisa ed eccellenti efficienza energetica e chilometraggio.

Sistema Anti Surf:
Il MICHELIN Pilot Sport 3 è dotato dell'Anti Surf System, un sistema di drenaggio dell'acqua composto da tre larghi canali circonferenziali e altri intagli trasversali che garantiscono la rapida fuoriuscita dell'acqua riducendo il rischio di aquaplaning.

Marcatura "GREEN X":
La marcatura interna "GREEN X" sul fianco dello pneumatico sottolinea l'eco compatibilità del Pilot Sport 3 perché contribuisce a ridurre il consumo di carburante e quindi le emissioni di CO2.

Mescola Green Power Compound:
L'innovativa mescola garantisce un'ottima aderenza anche su strade bagnate e contemporaneamente un basso consumo di carburante e un elevato chilometraggio.

E A 71 2 C1

Etichetta sugli pneumatici

Dal 01.11.2012 entra in vigore il Regolamento Europeo (CE) n. 1222/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio sull’etichettatura degli pneumatici e riguarda tutti i nuovi pneumatici prodotti a partire dalla settimana 27/2012. L’etichetta fornisce informazioni circa il consumo di carburante, l’aderenza sul bagnato e la rumorosità ed è vincolante per tutti gli pneumatici per auto, per veicoli industriali leggeri e pesanti (classi C1, C2 e C3) nei paesi all’interno dell’Unione Europea. Lo scopo di questa etichetta è migliorare la sicurezza e l’efficienza economica e ambientale del trasporto su strada attraverso l’utilizzo di pneumatici sicuri, silenziosi e in grado di far risparmiare carburante. Accanto all’etichetta europea sarebbe comunque opportuno tenere in considerazione, come fattore importante per l’acquisto dello pneumatico, anche i test condotti dalla stampa di settore poiché l’etichetta valuta solamente tre importanti parametri. Per esempio sulle gomme estive la tenuta di guida sull’asciutto non è valutata, così come sulle gomme invernali non è valutata la trazione sulla neve.

I tre criteri e le classi di valutazione in sintesi

E C1

Consumo del carburante

Il consumo di carburante dipende dalla resistenza al rotolamento degli pneumatici, dal veicolo stesso, dalle condizioni di guida e dal comportamento di guida del conducente. La resistenza al rotolamento (coefficiente di resistenza al rotolamento) del pneumatico è suddivisa in classi da A a E. (Con la vecchia etichetta fino alla classe G)
Se un veicolo è completamente equipaggiato con pneumatici di classe A, è possibile una riduzione dei consumi fino al 7,5%* rispetto all'equipaggiamento con pneumatici di classe E. Nel caso dei veicoli commerciali, la riduzione può anche essere superiore.

A

Aderenza sul bagnato

L’aderenza sul bagnato è suddivisa in classi dalla A (minor spazio di frenata) alla G (maggior spazio di frenata). D e G: non sono utilizzati. Le diverse categorie sono separate da uno spazio di frenata che va da 3 a 6 metri (frenata sul bagnato a 80 Km/h).

2 71 C1

Rumore esterno di rotolamento

Il valore del rumore esterno di rotolamento è espresso in decibel. Inoltre, esiste una classificazione nelle classi A, B e C, con "A" che rappresenta il rumore di rotolamento più basso e "C" il rumore di rotolamento più alto. (Con la vecchia etichetta, classi 1, 2 e 3, corrispondenti a "1" il rumore di rotolamento più basso e "3" il rumore di rotolamento più alto).
L'emissione sonora di uno pneumatico incide sul volume complessivo del veicolo e non influisce soltanto sul vostro comfort di guida, ma anche sull'inquinamento acustico ambientale.

x